Vampiri...."froci!"

La dependance degli orrori...

Ci avviamo verso la magione di Henry insieme a Donkey/Damien, che dimostra di non essere affatto uno scimmione privo di senno, ma più un vecchio saggio e parecchio spallato. Una volta accolti tutti gli anziani e i rifugiati dovremo raggiungerlo nella dependance, con o senza principe (a nostra discrezione (ovviamente optiamo per “senza”)).
Come mai ci vuole lì? Perché ha chiamato un vecchio amico di Henry, che noi (su informazione di Robert) credevamo morto: Alistair, un lasombra che se va in giro con tanto di armatura e balestra. Raccontiamo ciò che sappiamo e il capitano ci chiede di fare un rituale per aprire la cantina-riserva di Henry. Mentre però ci stiamo avvicinando alle bare (contenenti sicuramente ottime annate) un blob di sangue a forma di tzimisce e con la vocazione da venditore di folletto ci rovina il divertimento.
“Se Henry è morto uno di voi deve prendere il suo posto!”
“Ci scusi Signor Blob-di-sangue, in cosa??”
Come Alastor ! (n.b.: il signor Capitano non è incluso in quanto già alastor… adesso quella balestra inizia ad inquietarmi un po’di più…..)
Segue attimo di riflessione in cui tutti, chi prima chi dopo, se ne lavano le mani. Il diniego viene riferito al blob che se ne va decisamente più tranquillamente di quanto ci aspettavamo… in quanto se n’è fregato della nostra decisione e ha fatto alastor Beky

Finalmente torniamo sù col vino… ehm, vampiro che ci serve. Via gli arti, goccia di sangue ed ecco un Baali innocuo e fresco fresco di risveglio. Il capitano gli chiede dov’è il suo Signore, lui risponde che è “dove vi ha marchiati” e finisce così i suoi giorni da vampiro. (Non per fare quella attaccata, ma il capitano poteva almeno offrire un sorso °_°)

View
Kabooooom....!!!

Un’inquietante visione di Joshua su Londra ci fa preoccupare, bastano un paio di chiamate per scoprire che Red Passion e Black And Gold sono stati fatti saltare in aria. Siamo a Londra con il primo volo e quello che scopriamo non promette bene: ogni clan ha avuto molte perdite tra le sue fila e anche il flagello è scomparso. Dei Gangrel si sono salvati – a parte Anziano e sceriffo – solo quelli accorsi a Roma per la gara di moto, dei Malkavian forse solo Joshua (ma considerando che l’anziano sono dodici donnine è probabile che adesso siano il clan più numeroso in circolazione). I tremere si sono trincerati in cappella con regime di massima sicurezza… bisogna andare al Londinium, tutti i sopravvissuti sono radunati là!
Passiamo dal Brake Tom, che non si può mai sapere…. veniamo attaccati da un vampiro che non conosciamo, steccato all’istante da un incazzatissimo Tom. La cosa è comunque parecchio strana (qualcuno ha forse detto vampiri-zombie????)

Al Londinium sono radunati tutti, dal principe ai lupini, si aspetta che il grosso scimmione alla finestra faccia qualcosa. E a un certo punto l’animale fa un cenno, il principe si rivolge a tutti e invita a riparare in un posto sicuro. È in realtà Walter a gestire la cosa: lui a Londra, gli anziani in un “comodo rifugio fuori città” (leggi “casa di Henry”… ma davvero?? Stiamo andando in bocca al nemico!!)
Joshua si illude di potersi affidare agli anziani, sollevando un dubbio su come ci ciberemo una volta là, ed eccolo incaricato dispensiere. Siamo spediti tutti alla magione, con l’ordine di portarci dietro lo scimmione.

View
La storia finora... dove siamo arrivati...

Sono successe troppe cose per raccontarle tutte… il cacciatore di vampiri è stato preso, la mappa che portava come tatuaggio è stata completata e ci ha condotto nel mondo degli spiriti, dove il sire di Klaus è tenuto in torpore per una colpa che non sappiamo nemmeno se ha commesso. Quello che Henry cercava in questo viaggio era una boccetta col sangue di un salubre lasciata proprio sulla tomba dell’"addormentato", ma una volta scomparso misteriosamente Henry (sembra ad opera di un qualche demone con cui aveva conti in sospeso (ehi ma aspetta, i demoni non sono la storiella inventata per spaventare i vampiri??? O.o)), la boccetta l’abbiamo bevuta noi…
Ci siamo poi diretti a Venezia, per conoscere il clan di Ada e da lì a Roma, dove Veronica ha deciso di sacrificarsi legandosi al Principe per risvegliare il suo vero amore Marco Venier. Ma proprio nella serata in cui Iviça aveva organizzato una gara di moto strane notizie da Londra ci hanno richiamati a casa….

View
La storia finora....parte prima

Allora Sacco-di-Pulci, stasera ho conosciuto un lecchino che parla come i cattivi dei film di spionaggio, una squinzia cinquecentesca, una troietta dei Gianginipirigiovanni e il solito pazzo a cui fai sempre la pipì sulla porta… deh, chissà come va domani….

Il gruppo di fratelli di questa storia è stato messo insieme non si sa per la volontà di chi, né è conosciuto di quali sostanze avesse abusato quando la sua mente ha partorito tale idea. Fatto sta che, come passerà presto alla storia, i nostri “eroi” sono stati chiamati non più di due settimane fa dall’ arpia per occuparsi di un fastidioso problema: il giovane e piacente investigatore privato Bellamy, cacciatore di vampiri più che per convinzione per mancanza di altri hobby particolarmente autolesionisti nella tranquilla Londra.
Ebbene, affinchè il gruppo non fosse da solo già oltremodo paranoico, ci si sono messi di mezzo anche Henry (Lasombra che continua a spacciarsi per un Ventrue anche se tutti sanno della sua vera natura… se vuoi che tutta Londra sappia una cosa, dilla a un Gangrel…) e una strana costruzione spuntata al Londinium. Per inciso quasi nessuno del gruppo aveva mai visto il Londinium e, di nuovo per inciso, a quasi nessuno continua a interessare granché come luogo… ma metti una scatola chiusa davanti a un Malkavian e ci perderai il sonno…
Insomma, catturare Bellamy sfondandogli la macchina con la limousine di Iviça e pestandolo a sangue una volta dentro è detto fatto, ma si scopre che quel tenero tenebroso del Lasombra è interessato alla mappa che si disegna dietro la schiena dei cacciatori a furia di vampiri uccisi. L’accordo è il seguente: completare la mappa col sacrificio di Sabbatici raccattati per l’occasione (avevano a essere meno stronzi) e dare a Henry una sola cosa dell’ immenso tesoro che si trova alla fine della stessa. Dalla parte dei nostri, loro avranno tutto ciò che troveranno, qualora non fosse ad uso singolo ciò che cerca Henry (la Golconda, la Gehenna, la risposta alla domanda fondamentale sulla vita e tutto il resto, cioccolatini???), e la rivelazione su cosa %#0§ ci sia in quella %#0§ di struttura nera al Londinium.

View

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.